Ti offro un caffè?

Davanti a un caffè ci si ritrova, si ragiona e, magari, si elaborano grandi idee e progetti. Con un caffè ci si rischiara le idee, si riprende fiato e si riparte. Un momento ritagliato per sé stessi o di confronto con gli altri. Fa parte di quelle cose scontate che rendono la vita meno amara, nonostante tutto.

1. Dai potere al pensiero

“Siamo sulla soglia della più grande avventura della storia umana: l’evoluzione cosciente! È giunto il momento di abbandonare le vecchie credenze che la comunità scientifica accademica e i mass media ci hanno inculcato, per partecipare a pieno titolo come co-creatori del mondo a venire”.

Bruce Lipton

Immaginare una cosa porta alla realizzazione della stessa. Genera energia positiva che attrae a noi le cose. La chiave fondamentale per la realizzazione del nostro potenziale? La scienza d’avanguardia epigenetica e il suo ideatore Bruce Lipton dicono che i geni non controllano la nostra biologia, è invece l’ambiente e di conseguenza il nostro pensiero a influenzare il comportamento delle cellule. Non pensate che questa sia una nuova e stimolante prospettiva di salute, benessere e abbondanza?

2. Tu sei il prodotto di ciò che hai attratto

La Realtà è “elastica” e “malleabile”, un insieme di infinite possibilità. Lo dice la fisica quantistica. Chiunque può sviluppare, utilizzando il pensiero, la capacità di guidare la propria volontà e dunque le esperienze che vive e vivrà nel suo futuro. Ma la maggior parte delle persone non crede in questo potere o non lo sa usare. E’ un potere che chiunque sia vivo e in grado di pensare possiede e utilizza sempre, in genere maldestramente perché è inconsapevole di averlo. Ognuno, senza accorgersene, produce da solo anche le proprie esperienze di crisi. Il segreto sta nell’imparare a trasferire la propria energia positiva, che attrae energia positiva e dunque benessere, successo e felicità.
“Nessuno è nato sotto una cattiva stella; ci sono semmai uomini che guardano male il cielo” Dalai Lama

3. Io sono l’artefice e l’unico responsabile delle mie cadute

Ognuno di noi è il solo responsabile delle proprie cadute. È un concetto un po’ scomodo da accettare, ma prenderne consapevolezza libera il nostro potenziale. Sun Tzu diceva: “Un grande stratega sa quando deve ritirarsi”. La capacità di ritirarsi ed analizzare i propri errori con lucidità arrivando a perdonarsi le proprie mancanze è la chiave per liberarsi delle zavorre dei pensieri negativi e continuare a costruire il proprio benessere futuro.
Ciò non deve togliere il coraggio di esporsi senza paura di soffrire. La sofferenza fa parte del gioco. Se rimango entro i margini della mediocrità, non esponendomi, non troverò mai il successo e il benessere.
Un grande stratega sa quando deve ritirarsi” Sun Tzu

4. L’altro è sempre un’opportunità

Le relazioni sono alla base di una vita serena. Avere una buona capacità di relazione, porta ad avere ottime possibilità di successo nel lavoro e nella vita, mentre il contrario può essere la causa di fallimenti, di perdite, di mancati obiettivi. Non è semplice però mettersi in vibrazione con l’altro e creare relazioni efficaci. Alla base delle relazioni efficaci c’è il confronto. Partiamo dal presupposto che trasferire energia positiva attira energia positiva. Perciò attira opportunità!
“Soltanto una vita vissuta per gli altri è una vita che vale la pena vivere”.
Albert Einstein

5. Generate amore!

Creare opportunità, per sé e per gli altri significa generare amore. Gli uomini non vogliono mai un oggetto, il successo, la fama, la gloria, in realtà sono alla ricerca dell’amore. Amore significa cordialità, solidarietà, gentilezza. Ma come diceva il Dalai Lama bisogna tenere sempre conto del fatto che un grande amore e dei grandi risultati comportano un grande rischio e quindi fare i conti con la paura. Ogni cosa importante nella vita richiede un investimento di fiducia ed energia.
Siate coraggiosi dunque e dimostrate a voi stessi che il desiderio è più forte delle avversità.

Vuoi scoprire la Tua vision?